Antropologia e metafisica in Edmund Husserl e Edith Stein

Autores

  • Angela Ales Bello

DOI:

https://doi.org/10.6394/aoristo.v4i2.27970

Resumo


Il mio scopo in questo articolo è quello di affrontare le analisi di E. Husserl ed E. Stein sulle questioni
antropologiche e metafisiche. Per svolgere questo compito è necessario spiegare il significato del
metodo fenomenologico, prima in Husserl e poi in E. Stein, sottolineando la novità del loro approccio
alla conoscenza dell'essere umano, del mondo e di Dio. Il saggio è diviso in quattro parti; due sono
dedicati all'indagine di Husserl e Stein sull'essere umano e due al loro sviluppo di temi metafisici. Per
quanto riguarda il primo argomento, si scopre una significativa connessione tra i due pensatori; per
quanto riguarda il secondo, si nota che è possibile ritrovare un approccio metafisico alla realtà anche
in Husserl e uno sviluppo originale del tema nell'analisi di Stein legata alla filosofia medievale e alla
teologia.

Downloads

Publicado

22-08-2021

Como Citar

BELLO, A. A. Antropologia e metafisica in Edmund Husserl e Edith Stein. Aoristo - International Journal of Phenomenology, Hermeneutics and Metaphysics, [S. l.], v. 4, n. 2, p. 10–27, 2021. DOI: 10.6394/aoristo.v4i2.27970. Disponível em: https://e-revista.unioeste.br/index.php/aoristo/article/view/27970. Acesso em: 8 dez. 2021.